Norme per fronteggiare l’Emergenza causata dalla Pandemia

“I Collegi Universitari intendono garantire l’ospitalità per continuare a contribuire alla crescita della persona e allo sviluppo delle competenze trasversali, adottando le opportune misure di sicurezza”. (ACRU)

Documentazione

Informazioni per le Ospiti
  1. Ogni persona che fa parte della comunità del Collegio Universitario deve conoscere e applicare le regole e i comportamenti corretti di seguito descritti, adoperandosi nel garantire la salute e la sicurezza personale e di tutti.
  2. Tutte le giovani presenti in Collegio e chiunque faccia ingresso nella struttura è informato in merito alle disposizioni vigenti attraverso comunicazioni ad hoc e affissione di dépliant informativi.
Precauzioni igieniche personali
  1. Sono assicurate la pulizia quotidiana e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle aree comuni e di svago. Ogni studentessa è tenuta a contribuire al mantenimento della pulizia e igienizzazione degli ambienti comuni.
  2. Sono messi a disposizione idonei mezzi detergenti per le mani, come ad esempio specifici dispenser collocati in punti facilmente individuabili. È raccomandata la frequente pulizia delle mani anche con acqua e sapone.
  3. Le ospiti sono caldamente invitate a curare con particolare attenzione e frequenza l’igiene della propria stanza.
Dispositivi di protezione individuali
  1. All’interno di una “comunità chiusa” l’adozione delle misure d’igiene è di fondamentale primaria importanza per garantire la salute personale e di tutta la comunità. Alcune situazioni particolari potrebbero richiedere l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale.
  2. Le mascherine dovranno essere utilizzate in conformità a quanto previsto dalle norme in vigore e dalle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
  3. Ove sia previsto di mantenere la distanza interpersonale maggiore di 1 m e ciò non fosse possibile, è comunque necessario l’uso delle mascherine e altri dispositivi di protezione.
Utilizzo degli spazi comuni
  1. Nell’utilizzo di sale da pranzo, sala studio, cucina, lavanderia, ecc. è necessario indossare la mascherina, mantenere il distanziamento interpersonale e un’eventuale turnazione.
  2. Ad ogni studentessa è richiesto di contribuire a mantenere puliti tali spazi e le strutture presenti (es. tavoli, sedie, ecc.), in particolar modo ogni qual volta ne faccia uso. È garantita la disponibilità di prodotti per l’igienizzazione delle mani e delle superfici utilizzate.
  3. Particolare attenzione deve essere posta nell’utilizzo della cucina, all’interno della quale ogni studentessa è responsabile dell’igiene, della corretta conservazione degli alimenti e dell’accurata pulizia dei piani di lavoro, delle stoviglie e degli utensili utilizzati.
  4. Nella cucina e nelle sale da pranzo è potenziato il servizio di pulizia e sanificazione ed è prevista la presenza di strumenti a disposizione di tutte (ad es. detersivo per fornelli, lavabi e tavoli, ecc.).
  5. Prima e dopo l’utilizzo dei distributori automatici è obbligatoria la disinfezione delle mani mediante le apposite soluzioni idroalcoliche presenti nei locali. È garantita la pulizia giornaliera, con appositi detergenti, delle tastiere dei distributori di bevande e snack.
Primo rientro in struttura
  1. È necessario compilare e inviare preventivamente la dichiarazione descrittiva di eventuali contatti con persone sintomatiche o contagiate e/o eventuali situazioni che possono aver generato rischi di contagio tramite l’attestazione sul proprio stato di salute.
  2. Le studentesse già risultate positive all’infezione da COVID-19 dovranno inoltre allegare la certificazione medica da cui risulti la avvenuta negativizzazione del tampone secondo le modalità previste, rilasciata dal dipartimento di prevenzione territoriale di competenza.
  3. Al momento dell’ingresso in struttura, la studentessa dovrà confermare che non c’è alcuna variazione rispetto a quanto precedentemente dichiarato e sarà sottoposta a controllo della temperatura corporea.
  4. Dopo il primo rientro in struttura, in caso di successiva assenza dalla struttura superiore ai 6 giorni, dovrà essere nuovamente sottoscritta una dichiarazione in cui si attesti che non sia presente alcuna sintomatologia riconducibile a infezione da COVID-19 e che, negli ultimi 15 giorni, non si abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 e non sia stato sottoposta a test di screening per COVID-19 con esito positivo.
Permanenza in struttura
  1. Ad ogni studentessa, residente fuori Regione Veneto, viene suggerito di scegliere un proprio medico di base temporaneo nella lista dei medici di base dell’Azienda Ulss 6 Euganea per studenti fuori sede.
  2. Ciascuna ospite sarà sottoposto alla misurazione giornaliera della temperatura.
  3. In caso di temperatura superiore ai 37,5°, è necessario rimanere presso la propria stanza. L’ospite prenderà contatto immediato con il medico di riferimento della struttura e/o con il proprio medico di base (o medico di base temporaneo), affinché possa ricevere le indicazioni relative all’autoisolamento in quarantena, all’eventuale terapia da seguire e alla necessità di allertare le autorità sanitarie competenti.
Uscita dalla struttura
  1. Le uscite dal Collegio devono essere motivate dalla necessità e comunque disciplinate dalle norme vigenti. Coloro che si recano all’esterno dovranno osservare scrupolosamente comportamenti responsabili per la tutela della propria salute e di quella delle altre persone presenti nella struttura.
  2. Coloro che escono dovranno fare uso della mascherina e degli altri dispositivi di protezione individuale eventualmente necessari, ponendo particolare attenzione sia nell’utilizzo dei mezzi pubblici, sia nell’incontro con altri soggetti e nella frequentazione di luoghi diversi.
Ingresso in struttura di visitatori esterni
  1. L’accesso ai visitatori esterni, siano essi familiari, amici o conoscenti, è da ritenersi escluso salvo che per motivi eccezionali e previa autorizzazione da parte della Direzione.
  2. Qualora fossero autorizzati, essi dovranno sottostare a tutte le regole previste per le ospiti interne; la studentessa è corresponsabile del comportamento adottato da coloro che entrano in struttura per farle visita e dovrà vigilare sul rispetto delle norme previste.
  3. All’ingresso in struttura per i visitatori esterni sarà obbligatorio:
    – Indossare la mascherina e altri dispositivi di protezione individuale eventualmente necessari.
    – Provvedere alla misurazione della temperatura, che non potrà superare i 37,5°, e la tempestiva pulizia delle mani secondo le istruzioni fornite dal ministero e dall’OMS.
    – Firmare un apposito registro visitatori per il tracciamento delle presenze all’interno della struttura, che sarà conservato a norma di legge.
    – Recarsi nelle zone limitate e definite nei pressi dell’ingresso, utilizzate a questo unico scopo e che saranno quotidianamente sanificate. È fatto divieto di recarsi in qualunque altro locale della struttura.
    – Utilizzare servizi igienici dedicati che saranno quotidianamente sanificati. È fatto assoluto divieto di utilizzare i servizi igienici destinati alle studentesse.
Modalità di ingresso in struttura di fornitori / personale esterno
  1. Per l’accesso di fornitori e personale esterno sono individuate procedure di ingresso, transito e uscita, mediante modalità, percorsi e tempistiche predefinite. Se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto devono rimanere a bordo dei propri mezzi e, per le necessarie attività di carico e scarico, il trasportatore dovrà indossare gli opportuni dispositivi di protezione individuale e attenersi alla rigorosa distanza interpersonale di 1,5 metri.
  2. Ai fornitori e al personale esterno, compatibilmente con le mansioni ad esso affidate, è consentito l’accesso solo a limitate aree della struttura.
  3. Devono essere individuati servizi igienici a loro dedicati in quanto è fatto assoluto divieto di utilizzo di quelli destinati alle studentesse, garantendone un’adeguata pulizia giornaliera.
Organizzazione di incontri ed eventi
  1. Nell’ambito della struttura incontri, eventi e riunioni in presenza sono gestiti in base alle misure normative vigenti per il contenimento del contagio da COVID-19 e vengono organizzati secondo le procedure di sicurezza richieste.
Gestione di una persona sintomatica
  1. Dichiarare immediatamente alla Direzione febbre superiore a 37,5° e/o altri sintomi di infezioni respiratorie.
  2. Rimanere isolati all’interno della propria stanza. L’ospite prenderà contatto immediato con il medico di riferimento della struttura e/o con il proprio medico di base, affinché possa ricevere le indicazioni relative all’autoisolamento in quarantena, all’eventuale terapia da seguire e alla necessità di allertare le autorità sanitarie competenti.
  3. Attendere l’attivazione delle procedure per la gestione in sicurezza della consegna dei pasti fuori dalla porta, per il ritiro delle stoviglie utilizzate e per le altre necessità quotidiane.
  4. Individuare gli eventuali “contatti stretti” della persona che sia stata riscontrata positiva al tampone COVID-19 al fine di permettere l’applicazione delle necessarie o opportune misure di quarantena.
  5. Se ritenuto opportuno, la persona potrà fare rientro presso la propria abitazione solo utilizzando un mezzo proprio.
Impegno a rispettare le misure di sicurezza
  1. In occasione della firma del contratto verrà richiesta la sottoscrizione da parte della studentessa dell’impegno al pieno rispetto delle regole contenute nel Vademecum – Gestione dell’emergenza causata dal COVID-19.
  2. Tali norme sono da considerarsi integrative e, laddove di maggiore garanzia rispetto all’attuale emergenza sanitaria, sostitutive rispetto al nostro Regolamento.